Come Funziona la Cessione del Quinto, cos’è, requisiti e documenti richiesti

Cos’è e Come Funziona

La cessione del quinto è un prestito personale che ha una particolarità: viene rimborsato tramite l’addebito, mensile, sulla busta paga o sulla pensione del cliente.

Il debitore quindi, per poter richiedere la cessione del quinto, dovrà avere la busta paga (quindi essere un lavoratore dipendente) o avere la pensione (e quindi essere un pensionato).

Dato che il debitore invece di pagare la rata subisce una sorta di prelievo forzato, questo permette alla cessione del quinto di poter essere uno dei pochi finanziamenti disponibili anche per i cattivi pagatori e per i protestati. La società finanziaria quindi può concedersi il “lusso” di fidarsi di tali soggetti anche se in passato non hanno mantenuto fede ad un precedente debito.

Requisiti

Quali sono i requisiti necessari per ottenere un finanziamento di questo tipo? Per poter accedere alla cessione del quinto non basta avere un lavoro come dipendente o una pensione. Bisognerà rispettare altri requisiti, vediamoli insieme.

In primis il soggetto dovrà essere maggiorenne e risiedere in Italia. Anche la sede di lavoro dovrà essere in Italia e allo stesso modo dovrà essere italiano (INPS) l’ente pensionistico.

Inoltre, chi ha già un prestito in corso o un’altra cessione del quinto in corso, potrà ottenere un nuovo finanziamento solo se il proprio reddito percepito glielo consentirà, magari con la procedura standard o con il doppio quinto o delega di pagamento.

Il pensionato dovrà percepire una pensione superiore a quella che in gergo popolare si chiama pensione minima, o meglio dovrà percepire più della pensione sociale. Questo perchè la pensione sociale è considerata come la somma minima che un soggetto necessita per poter vivere e da tale somma di denaro non vi possono essere detrazioni.

In ogni caso, la quota da pagare mensilmente, ossia la cessione, non potrà mai essere superiore ad un quinto di quello che ogni mese si percepisce.

Vi è anche un limite relativo all’età. Vi è un’età massima per i pensionati che desiderano richiedere la cessione del quinto della pensione. Non si tratta di un limite stabilito dalla Legge ma di un limite prefissato da ogni singola banca pertanto per alcuni istituti di credito troveremo il limite dei 75 anni, per altri sarà possibile richiedere un prestito con cessione del quinto della pensione sino a 80 anni.

E’ possibile ottenere una cessione del quinto con un contratto di lavoro dipendente a tempo determinato? Si, ma non tutte le banche lo forniscono. Quelle che concedono una cessione del quinto al lavoratore dipendente che ha un contratto di lavoro a tempo determinato lo erogano solo a quei soggetti che stipulano un contratto di finanziamento dove il rimborso sarà completato prima che scada il contratto lavorativo.

Rinnovo della Cessione del Quinto

E’ possibile rinnovare la cessione del quinto?

Si, è essenziale però che la nuova richiesta vada prima a saldare la quota di debito lasciata insoluta dal precedente finanziamento. – fonte simulazioneprestito.net

Quali Documenti Servono

I documenti necessari per ottenere un prestito con cessione del quinto sono esclusivamente quelli relativi alla propria identificazione (quindi un documento d’identità in corso di validità), il codice fiscale e la busta paga o il cedolino della pensione, a seconda che il richiedente sia un lavoratore dipendente o un pensionato.