Prestiti Cambializzati tra Privati



Non tutti sanno che è possibile richiedere anche i prestiti cambializzati tra privati. Questo perché sono quasi tutti convinti che solo gli istituti di credito possano erogare un certo tipo di finanziamento. Nulla di più sbagliato, qualsiasi tipo di finanziamento può essere erogato anche da cittadini seri che, si impegnano a rispettare quanto stabilito dalle attuali norme italiane che regolano i contratti di prestito.

Ciò che è realmente importante è che quando il prestatario, cioè il soggetto che eroga il denaro, fissa un tasso di interesse questo non sia più alto di quello massimo stabilito dalla Legge. In caso contrario si tratterà di un tasso usuraio e di conseguenza di un prestito usuraio e quindi completamente illegale.

 

Prestiti urgenti cambializzati

Perché si fa richiesta dei prestiti cambializzati tra privati? Il motivo è semplice: non ci sono tutti i controlli che le banche e gli istituti di credito effettuano da routine e quindi questo comporta un’enorme quantità di tempo risparmiato. L’ideale quindi per chi è alla ricerca di un prestito veloce ed urgente. Nella seconda parte di questa guida vedremo nello specifico anche i tempi di erogazione dei finanziamenti che, grazie alla loro rapidità prendono spesso il nome di prestiti cambializzati veloci.

 

Prestiti cambializzati tra privati seri

Il finanziamento con cambiali funziona in una maniera davvero molto semplice. I soggetti coinvolti, a meno che non vi sia la presenza di un garante, sono solamente due: il creditore ed il debitore. Questo discorso non cambia né se il credito viene richiesto presso un istituto di credito e né se viene richiesto da un privato cittadino. Ciò che importa è che lo scambio possa avvenire tra privati seri, gente raccomandabile che possa prestare il denaro all’occorrenza da una parte e gente seria che possa rimborsare quanto dovuto senza alcun problema dall’altra.

 

Prestiti cambializzati on line

Il quesito è quindi: dove posso trovare un prestito cambializzato da un privato serio? Ed infatti chi è alla ricerca di un finanziamento con cambiali da un privato cittadino si pone proprio questa domanda. La risposta, nella maggior parte dei casi corrisponde ad un famigliare o ad un amico molto stretto. Ma se si effettuano delle ricerche su internet, è possibile trovare delle soluzioni anche on line. Vi sono infatti delle apposite piattaforme che si occupano del prestito tra privati. Si tratta di siti internet dedicati solo ed esclusivamente al prestito tra cittadini dove è quindi escluso l’intervento di qualsiasi istituto bancario. Siti di questo genere vengono spesso riconosciuti con il nome di piattaforme di Social Lending.

Cosa è il Social Lending? Si tratta di piattaforme, quindi strumenti e siti web, che si occupano, come già detto, del prestito tra privati. Il sito farà da intermediario nel rapporto di prestito tra il creditore che presterà il denaro col fine di effettuare un piccolo investimento ed il debitore che necessita di piccoli importi che, una volta ottenuti, si impegnerà a rimborsarli comprendendo anche il guadagno del creditore che corrisponderà agli interessi maturati.

 

Prestito da privato serio

Come abbiamo appena visto, se non si ha idea di dove si possa trovare un privato serio per la richiesta di un finanziamento tra privati, si potrà utilizzare internet e le piattaforme di Social Lending. Esistono da diversi anni, sono completamente in lingua italiana e sia i cittadini creditori che debitori sono residenti in Italia.

 

Prestiti cambializzati tra privati a domicilio

Non è la prima volta che parliamo dei prestiti cambializzati a domicilio. Si tratta semplicemente di un sistema che prevede la stipulazione del contratto di prestito presso il domicilio della persona che diventerà, con la firma, debitrice nei confronti di chi presterà il denaro. Per quello che riguarda i soggetti privati non ha molto senso parlare di prestiti a domicilio in quanto nella maggior parte dei casi il tutto avviene in maniera amichevole e potrebbe avvenire in qualsiasi luogo.

 

Prestiti cambializzati veloci

I tempi di erogazione di un comune prestito cambializzato, quelli cioè concessi dagli istituti di credito, sono veramente brevi. Si parla di sole 24 / 48 ore che potrebbero dilungarsi solo in situazioni particolari. Per quello che riguarda il credito cambializzato tra privati, il denaro potrebbe essere erogato anche immediatamente, cioè nello stesso momento in cui viene fatta la richiesta. Essendo il tutto gestito da privati, si potrà fare ogni cosa in maniera completamente autonoma. Basti pensare, ad esempio al soggetto che presterà il denaro che non andrà a fare nessun tipo di controllo sulle finanze del debitore, il tutto, almeno nella maggioranza dei casi, verrà gestito su un rapporto di fiducia reciproco.

 

Prestiti a Cambiali da Privati

Quando un soggetto è alla richiesta di un finanziamento e non riesce ad ottenerlo perchè magari la sua fedina finanziaria è macchiata da alcuni piccoli disguidi finanziari, molto spesso si passa alla richiesta dei prestiti a cambiali da privati.

Ma cosa sono e di cosa si tratta? Solitamente quando parliamo di prestiti cambializzati ci riferiamo a dei finanziamenti che le banche o gli istituti di credito erogano nei confronti di un soggetto privato. Molto spesso però ci dimentichiamo che il credito cambiario, cioè il prestito con cambiali, può essere erogato anche da parte di un soggetto privato, ossia di un privato cittadino che è a tutti gli effetti un pari del soggetto che invece lo richiede.

Si parla in tal caso di prestiti cambializzati tra privati, proprio perché entrambe le persone che vengono interpellate in questa linea di credito sono soggetti privati. Nel prestito a cambiali da privati troviamo quindi due diverse persone:



  • Il creditore: a differenza del normale prestito bancario dove chi presta il denaro è la banca o una società finanziaria, qui troviamo un soggetto privato. Egli presterà il denaro al debitore per ottenere un guadagno che è costituito dagli interessi che matureranno a partire dal momento in cui viene erogata la somma di denaro sino a quando questa verrà completamente rimborsata;
  • Il debitore: è colui che richiede il finanziamento, per lui non fa differenza se il finanziamento viene erogato da una banca o da un soggetto privato, ciò che conta è che riuscirà ad avere il denaro richiesto anche in presenza di disguidi finanziari o in mancanza di una fonte di reddito dimostrabile.

 

Prestiti a Cambiali da Privati Online

Cosa valutare in questo tipo di finanziamento? Non è semplice trovare una società finanziaria che si occupa dell’erogazione dei prestiti a cambiali, per esempio abbiamo già visto che i prestiti cambializzati Findomestic non esistono in quanto la Findomestic Banca non tratta questo tipo di finanziamenti, e quindi molto spesso ci si rivolge ai privati e qualora non se ne conoscessero ci si rivolge al popolo del web.

Quando si deve richiedere un prestito con cambiali online la prima cosa a cui fare attenzione, nel caso in cui la richiesta dovesse essere fatta ad un privato è quella di verificare che non si tratti di una truffa. Ci sono alcuni soggetti che su internet promettono di inviare il denaro dopo aver effettuato il pagamento di una determinata somma di denaro. Diffidate da queste persone, evitate di instaurare un rapporto solo virtuale, cercate sempre di incontrare di persona il creditore e di instaurare un reciproco rapporto di fiducia.

Un secondo consiglio è quello di verificare il tasso d’interesse che il creditore sta proponendo nel prestito a cambiali da privati. E’ giusto che il creditore, che sta investendo il proprio denaro, abbia un riscontro economico, ma è anche giusto che il suo guadagno non sia usuraio ma che rientri nei limiti previsti dalla Legge Italiana. E’ quindi essenziale che il tasso d’interesse proposto per il finanziamento con cambiali non sia superiore a quello indicato dalla Banca d’Italia.

 

Prestiti tra Privati

Il sistema finanziario si basa sulla disponibilità di capitale offerto dai risparmiatori. Chi dispone di risparmi, può infatti deciderli di depositarli presso una banca, al fine di ricevere degli interessi ed accrescerne così il valore nel medio o lungo termine.

Questa liquidità non verrà però “congelata” dall’istituto di credito, ma verrà utilizzata per altre operazioni finanziarie: la banca potrà usare il denaro per finanziarie progetti, erogandolo a diverse tipologie di contraenti, come imprese o privati. Questo sistema consente al capitale di circolare, bilanciando le esigenze dei risparmiatori e degli investitori.

Tuttavia, quando ci si rivolge ad una banca, sia per depositare denaro, sia per richiedere un prestito, questi due elementi non hanno la possibilità di entrare direttamente in contatto, in quanto l’intera procedura è mediata dall’istituto finanziario. Con il sistema del prestito tra privati, altresì denominato “social lending” o “peer-to-peer lending”, debitore e creditore possono interagire, grazie a delle piattaforme appositamente create per facilitare questo processo.

I siti internet di prestiti tra privati mettono in contatto l’offerta e la domanda di denaro, creando un sistema che intende essere meno arbitrario rispetto a quello bancario. I requisiti imposti dagli istituti di credito tradizionali tendono infatti a diventare sempre più restrittivi, un fattore che, unito alla scarsa trasparenza delle operazioni e tassi d’interesse poco convenienti, scoraggia molti potenziali richiedenti.

Le società di social lending propongono un sistema più immediato, generalmente provvisto di tassi più competitivi, sia per chi presta che per chi riceve liquidità. Chi mette a disposizione del denaro viene inoltre informato circa la destinazione dello stesso: alcune società, ad esempio, possono dividere la somma investita in numerose piccole unità, che vengono successivamente distribuite a diversi richiedenti.

Si tratta di un efficace metodo a protezione del capitale investito, poiché, in caso di insolvenza da parte del contraente, chi ha depositato la somme non viene penalizzato particolarmente. Inoltre, chi investe ha la possibilità di selezionare la gamma dei richiedenti, accettando diversi gradi di rischio, ognuno dei quali viene associato a diversi livelli di profitto.

I vantaggi di questi sistema non si limitano solo a chi investe, ma si estendono anche ai richiedenti. Questi infatti potranno beneficiare di condizioni meno restrittive per quanto riguarda l’accesso al credito, con interessi di solito inferiori rispetto a quelli imposti dalle banche. In più, le società di social lending sono spesso dotate di siti internet molto funzionali, che offrono la possibilità di calcolare i costi del prestito in pochi istanti, immettendo i dati del finanziamento che si intende richiedere.

In alcuni casi, sarà inoltre possibile effettuare la richiesta e l’intera procedura online: si potranno così scansionare i documenti necessari inviarli via mail, per poi attendere il risultato dell’istruttoria della pratica e finalizzare il contratto con la funzione della firma digitale. Generalmente, le somme erogate con il sistema del prestito tra privati non sono ingenti (per chi intende richiedere un mutuo, si consiglia di rivolgersi alle classiche banche); tuttavia, queste realtà costituiscono una valida alternativa per chi ha bisogno di importi di piccola o media entità a condizioni favorevoli.

Tra le soluzioni valide per poter richiedere un finanziamento di questo genere, oltre alle soluzioni già indicate vogliamo ricordare i prestiti cambializzati tra privati.